HOME
DISCOGRAFIA
NEWS
CONCERTI
GALLERY
VIDEO
PRESS
CONTATTI
LINK
CERCA
Aggiungi la pagina a Blinklist Aggiungi la pagina a Del.icoi.us Aggiungi la pagina a Digg Aggiungi la pagina a Facebook Aggiungi la pagina a Furl Aggiungi la pagina a Google Aggiungi la pagina a Ma.Gnolia Aggiungi la pagina a Newsvine Aggiungi la pagina a Reddit Aggiungi la pagina a StumbleUpon Aggiungi la pagina a Technorati Aggiungi la pagina a Yahoo

Sanchioni, di origini toscane, che ha nelle sue corde differenti stili musicali, riesce a colorare ciascuna delle sue canzoni con grande garbo, con uno stile che potremmo definire artigianale ed in sottrazioni. I suoni, infatti, non sono mai ridondanti ma semplici, essenziali ma efficaci per descrivere il clima di ogni brano proposto.10 anni dopo è un lavoro che rende merito ad una scrittura che si è evoluta nel tempo e l'anno di composizione dei vari brani, come indicato nel libretto allegato al cd fa ben comprendere il percorso artistico intrapreso nel corso in questo decennio.

A voler ben ascoltare, il nuovo album potremmo definirlo “minimalista”, nel senso migliore del termine. Come dicevamo prima i suoni sono morbidi, delicati, low-profile, mentre i testi si srotolano con grande immediatezza ed in ognuna delle situazioni cantate è quasi naturale sentirsi parte della storia. Sanchioni, che di anni ne ha quarantaquattro. Marco Sanchioni rappresenta un’angolatura particolare del cantautore odierno che, rispetto alla leva degli anni '90, e si trova nelle condizioni di dover combattere con un mercato discografico sempre più asfittico e difficile da interpretare ed affrontare.

Certamente fa onore a lui, e ai tanti suoi colleghi, il coraggio nel non volere cedere le armi ma continuare a produrre cercando di tenere alto il livello della qualità artistica. Ora, che non si aspettino altri dieci anni....

 

Giuseppe Bottazzi